iniziative triestine

Tramite meritevoli organizzazioni attive in Friuli Venezia Giulia

I kit di olio extra vergine d’oliva, tradizionalmente distribuiti in marzo dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori in occasione della “settimana della prevenzione oncologica” (quest’anno annullata a causa dell’emergenza coronovirus), sono stati destinati anche in tutto il Friuli Venezia Giulia alle persone più bisognose, che spesso hanno difficoltà a rifornirsi di generi alimentari.

 

D’intesa con la direzione nazionale della Lilt, nell’intento di esprimere un significativo e concreto messaggio di solidarietà e continuare a prendersi cura dell’Altro, tutte e quattro le associazioni provinciali (Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine) hanno deciso di donare diverse centinaia di bottiglie d’olio da mezzo litro a meritevoli organizzazioni che sul territorio assistono persone più fragili e in difficoltà economiche.

Stiamo purtroppo attraversando uno dei periodi più difficili dall’ultimo dopoguerra.

Alla situazione socio-sanitaria, che ha costretto tutti ad un impegno straordinario per arginare la diffusione del coronavirus, si aggiunge infatti una grave congiuntura economica che registra lo stato di grande difficoltà di molte famiglie e che riguarda spesso anche l’aspetto della quotidiana alimentazione.
La Lilt, che in queste settimane si è già mobilitata per continuare a essere vicina ai pazienti oncologici fornendo supporto psicologico, medico scientifico e fisioterapico, nonché dando aiuto concreto alle strutture sanitarie, ha così deciso di compiere questo piccolo gesto, donando l’olio evo di qualità, emblema della dieta mediterraneo e simbolo della prevenzione oncologica, e rinunciando così a un piccolo autofinanziamento.

In accordo con il Comune di Trieste, l’associazione provinciale del capoluogo regionale ha consegnato le bottiglie alla Caritas Diocesana.
La Lilt dell’Isontino le ha indirizzate alla locale Protezione civile e all’Emporio Solidale, che provvederanno ad aggiungerle nella distribuzione di prodotti alimentari destinati alle famiglie più povere.

In Friuli beneficiaria è la Congregazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo De' Paoli, da sempre pronte a rispondere alle necessità che si presentano.
Infine nella Destra Tagliamento le bottiglie sono state destinate al Comitato di Pordenone della Croce Rossa Italiana.

"Lavorare con voi è stata un'esperienza coinvolgente ed emozionante, che mi ha aperto un mondo di cui solo sospettavo l'esistenza. Esistono dunque ancora valori quali la solidarietà ed il rispetto umano !"

Testimonianza di un volontario LILT

Social LILT

Ti informiamo che questo sito utilizza dei cookies necessari al suo corretto funzionamento.  Con riferimento al provvedimento "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie – 8 maggio 2014" (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), si descrivono in maniera specifica e analitica le caratteristiche e le finalità dei cookie installati su questo sito indicando anche le modalità per selezionare/deselezionare i singoli cookie.